CRONACA

CITTA DI CASTELLO


Covid 19: Bacchetta “ieri 8 guariti e 6 nuovi positivi. Piccoli segnali positivi, che vanno consolidati”
“Ieri abbiamo avuto sei nuovi positivi al Covid-19 e otto guarigioni”. Lo ha reso noto stamattina il sindaco Luciano Bacchetta, che ha osservato come “da quattro giorni ci sono più persone guarite che positivi, un piccolo trend che è importante e speriamo si possa consolidare, anche se la prudenza nelle valutazioni è d’obbligo e non dobbiamo abbassare la guardia”. “La gran parte dei nuovi contagi continua ad avvenire in ambito familiare”, ha puntualizzato il sindaco, nell’evidenziare che “il numero complessivo dei positivi sia molto inferiore rispetto a dicembre, mentre cresce in modo consistente il numero dei guariti”. “Domani pomeriggio alla farmacia comunale di Cerbara inizieranno i test rapidi antigenici promossi dalla Regione Umbria e riservati agli studenti da 14 a 19 anni, al personale docente e non docente delle scuole superiori”, ha ricordato Bacchetta, nel far presente che “sono controlli rigorosamente su base volontaria”. “Ci aspettiamo che ci sia un’adesione tale da garantire una mappatura più ampia possibile della situazione in vista della riapertura delle scuole da lunedì 25 gennaio, con la presenza in classe del 50 per cento studenti”, ha affermato il sindaco, nel ringraziare Farmacie Tifernati, Croce Rossa Italiana e Assofarm Umbria. “Il ritorno a scuola segna il recupero di un momento di aggregazione importante, di una vita associata fondamentale per i ragazzi, della ripresa di una didattica in presenza che non può essere sostituita a lungo dalla didattica a distanza, ma è fondamentale che ciò avvenga nella massima sicurezza”, ha chiarito Bacchetta, nel dare conto del lavoro svolto per garantire condizioni ottimali di riapertura degli istituti e di utilizzo dei trasporti. “Ringrazio tutto il personale della scuola”, ha dichiarato Bacchetta, nell’esprimere “l’auspicio che il rientro a scuola non abbia riverberi significativi dal punto di vista delle nuove positività, in presenza di un indice Rt che in Umbria è superiore a 1”.

Incontro della Polizia locale sui problemi segnalati al Quartiere Cristo

A seguito di segnalazione pervenuta nei giorni scorsi dal Comitato di Quartiere Norberto Rosa, in data odierna si è tenuto un
incontro presso il Comando della Polizia Locale alla presenza dell’Assessore
Monica Formaiano, del Comandante Vicario Alberto Bassani, e del Responsabile
del Distretto Sud Isp. Capo Orlando Diego e il Presidente del Comitato per
quanto concerne le problematiche evidenziate dal Comitato e relative alle
competenze della polizia locale per le quali l’Ass. Formaiano ha confermato la
massima collaborazione dal Comitato di Quartiere Norberto Rosa, in data odierna si è tenuto unincontro presso il Comando della Polizia Locale alla presenza dell’Assessore
Monica Formaiano, del Comandante Vicario Alberto Bassani, e del Responsabile
del Distretto Sud Isp. Capo Orlando Diego e il Presidente del Comitato per
quanto concerne le problematiche evidenziate dal Comitato e relative alle
competenze della polizia locale per le quali l’Ass. Formaiano ha confermato la
massima collaborazione

incontro presso il Comando della Polizia Locale alla presenza dell’Assessore
Monica Formaiano, del Comandante Vicario Alberto Bassani, e del Responsabile
del Distretto Sud Isp. Capo Orlando Diego e il Presidente del Comitato per
quanto concerne le problematiche evidenziate dal Comitato e relative alle
competenze della polizia locale per le quali l’Ass. Formaiano ha confermato la
massima collaborazione

Infatti nei giorni scorsi il Responsabile del
Distretto della polizia locale competente territorialmente aveva già provveduto
ad effettuare un sopralluogo con il Presidente del Comitato e ad alcuni
cittadini della zona.

Nell’incontro è stata ribadita altresì la massima
attenzione da parte dell’Amministrazione Comunale rispetto alle altre tematiche
emerse nel corso del predetto incontro.

ESTERO

USA: SPERANZE, TANTE. ILLUSIONI, POCHE. Intervista a Keith Mann

Quindici giorni dopo l’invasione del Campidoglio da parte di alcune migliaia di fanatici supporters di Donald Trump, Joseph Biden, presidente eletto il 3 novembre 2020 é ufficialmente diventato il 46° presidente degli Stati Uniti. Innumerevoli sono state le analisi a volte tanto brillanti quanto vuote. Purtroppo però sono stati largamente occultati fenomeni più profondi in atto nella società statunitense e della quale i fatti del sei gennaio sono un elemento.

RProject fa il punto della situazione con Keith Mann, storico e sociologo, membro di una delle piccole organizzazioni della sinistra radicale, Solidarity e della direzione, nel Wisconsin, di DSA, i Democrats socialists of America.

17 gennaio 2021

RProject: Doveva essere pura formalità, ma la sessione parlamentare di conferma dell’elezione di Biden s’é trasformata in spettacolo circense. Ma non era in parte prevedibile?

Keith Mann: Dal 3 novembre Trump rifiuta sistematicamente di ammettere la sconfitta. Prima dell’invasione del Campidoglio, 140 eletti repubblicani alla Camera dei rappresentanti ed una manciata di senatori avevano annunciato di volersi opporre al riconoscimento dei risultati delle elezioni del 3 novembre in alcuni stati decisivi.

Nel contempo, altre 140 personalità dell’America che conta, dei boss di grandi aziende, hanno lanciato un appello pubblico a Trump perché riconosca ed accetti la sconfitta.

La sera del 6 gennaio però, la metà dei 140 eletti avevano fatto marcia indietro mentre la condanna dell’atteggiamento del presidente prendeva dimensioni esponenziali. Per molti, il 6 gennaio é stata la classica goccia che fa traboccare il vaso…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...