ALTRE NEWS

POLITICA ECONOMICA

MILANO

MIB -1,56% SPREAD -1,81% CON 122 PUNTI

UN SOLO RIALZO CON ITALGAS 1,58%

UN SOLO RIBASSO CON UNICREDIT -4,19%

CITTA’ DI CASTELLO

Crisi parlamentino: Marco Gasperi (Vice presidente Consiglio Comunale) “la pazienza ha un limite, illazioni sul mio conto non verranno più tollerate”

“Ieri sera, 25 gennaio 2021, si è riunito il Consiglio Comunale di Città di Castello e anche questa sera non sono mancati i colpi di scena ma più di tutto anche questa sera non è mancato il tristemente classico “scarica barile”. La maggioranza non è stata in grado di adempiere al suo primo ruolo e di garantire il numero legale. C’è stata una prima richiesta di verifica del numero legale da parte del Consigliere Sassolini, capogruppo di Forza Italia, il quale ha subìto immediatamente degli attacchi ai quali anche il sottoscritto ha risposto chiedendo la verifica del numero legale (visibile da video). Nei 30 minuti tra un appello e l’atro è pur vero che mi sono sentito telefonicamente con il Sindaco al quale ho detto che non avrei tenuto il numero legale, tant’è che lo stesso mi ha risposto, giustamente, <<Fai come ti pare, non voglio condizionare nessuno>>.

In sede di secondo appello, precisamente dopo 3 ore, 28 minuti e 04 secondi di ripresa video, il Sindaco ha pronunciato delle parole che lascerebbero intendere un mio sotterfugio nel tenere il numero legale insieme alla maggioranza. Spero vivamente che l’errore sia stato in buona fede e che non sia un tentativo di screditarmi. Mi sento di dire, e voglio che questo sia molto chiaro, che ritengo di aver avuto una pazienza che va al di là di ogni immaginazione con determinate compagini politiche, circa le viscide, false e meschine chiacchiere che taluni sono stati in grado di diffondere, nel recente passato ma non solo, sul mio conto.

Per quelle viscide chiacchiere saranno tutti chiamati a rispondere ma intendo stabilire, e lo comunico pubblicamente, qualora qualche scarsa mente non ci sia ancora arrivata, che la pazienza è finita e che alla prima chiacchiera meschina, che sia al bar, che sia sui social, in sede di Consiglio Comunale o qualunque altro contesto, la via da intraprendere sarà una e una soltanto: quella legale.

Forse uno schiaffo nella vita l’ho preso e non mancherò di restituirlo dieci volte, ovviamente nei limiti della Legge, ma sia chiaro che il concetto di porgere l’altra guancia, ahimè, non mi si addice per niente”.

Vice – Presidente del Consiglio Comunale,

Marco Gasperi.

Un nuovo incidente alla Solvay di Spinetta, Legambiente preoccupata per il piano di manutenzione

Un nuovo incidente alla Solvay di Spinetta, Legambiente preoccupata per il piano di manutenzione Nel tardo pomeriggio di domenica 24 gennaio- si è verificato un incidente nel reparto Tecnoflon , uno dei più importanti reparti della Solvay di Spinetta Marengo.

LIVORNO

Ausili alle persone con disabilità motoria, un caso problematico risolto grazie alla collaborazione tra tutti i soggetti del territorio

Una ragazza disabile entrerà quanto prima in possesso della sua carrozzina personalizzata

Un episodio recente testimonia quanto sia importante la fattiva collaborazione tra i soggetti del territorio al fine di migliorare la qualità della vita delle persone disabili e superare gli ostacoli burocratici che di tanto in tanto si presentano.

“Qualche mese fa – spiega Valerio Vergili, Garante delle Persone con Disabilità del Comune di Livorno – a una ragazza livornese con disabilità motoria, Paola Iovine, era stata prescritta una carrozzina con accorgimenti tecnici personalizzati che le avrebbero consentito un miglioramento della qualità di vita. Al momento di richiedere lo strumento, le era stata però proposta una carrozzina generica già disponibile nel parco ausili. Grazie allo sforzo congiunto e al coinvolgimento di “In Associazione APS” (ex Associazione Paraplegici Livorno) presieduta da Fabrizio Torsi e dell’assessore Andrea Raspanti che ci ha messi in contatto, siamo riusciti a impostare un importante lavoro di collaborazione con l’Azienda USL Toscana nord ovest attraverso l’intervento della direttrice dei Servizi Sociali, Laura Brizzi e della direttrice della Riabilitazione per l’Area Sud, Cristina Laddaga. Attraverso un dialogo franco e virtuoso è stato possibile conciliare la volontà dell’Azienda sanitaria di offrire un servizio appropriato e pienamente sfruttabile con l’esigenza di Paola di poter utilizzare dispositivi personalizzati”.

“Questo clima di dialogo e collaborazione – spiegano Laura Brizzi e Cristina Laddaga – ha dato frutti immediati. Una volta valutata la reale esigenza di Paola e l’effettiva differenza nella qualità di vita che l’ausilio richiesto poteva avere, è stata data disposizione di ordinare la carrozzina personalizzata che confidiamo possa essere consegnata quanto prima. Da parte nostra c’è piena disponibilità a dare risposte appropriate alle esigenze degli utenti che si rivolgono ai nostri servizi, ma, utilizzando denaro pubblico, è anche nostro dovere valutare con accuratezza quelle che sono le richieste. Adesso, grazie anche al supporto di “In Associazione APS” che promuove l’inserimento dei soggetti con disabilità grazie anche a dispositivi di guida adattati, l’Azienda ha la possibilità di raccogliere elementi sulla persona in modo meno standardizzato, così da poter costruire attorno alla persona la risposta più adeguata”.

SPORT CALCIO SERIE B

BRESCIA – MONZA 0-1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...