TERZA PAGINA

ANGOLO MUSICA

Nuove Proposte- Sada ‘Chopin Chapeau’


Dopo il successo del brano Fumo, i SADA  si rimettono in gioco con Chopin Chapeau, nuovo pezzo dall’animo più aggressivo.
Il brano rappresenta il percorso che ognuno di noi compie quotidianamente quando, durante la giornata, si è costretti ad affrontare i giudizi esterni e la negatività che vanno a minare le sicurezze e rallentano i percorsi.
Allo stesso tempo però Chopin Chapeau è il preciso momento in cui si decide di cambiare, di sfogarsi e lasciarsi andare, di uscire allo scoperto e affrontare il mondo. Oltrepassare i limiti della propria comfort zone non è facile e spesso ci si sente vulnerabili; tuttavia è così che ci si avvicina ai propri obiettivi ottenendo, lungo la strada, molte soddisfazioni.
Per questa canzone la scelta del videoclip che lo accompagna è ricaduta su un immaginario dark, eccentrico, a rispecchiare il proprio lato “diverso” che ognuno dovrebbe mostrare con fierezza.

SADA sono un gruppo nato il 18 Aprile 2019 e composto da Stefano Amoruso, Luca Lugli, Dario Simonazzi e Stefano Fiorentino.
La band propone un genere Alternative Pop Rock cantato in Italiano, che segue linee guida e influenza di band contemporanee internazionali come Imagine Dragons e Muse, con l’intento di uscire dagli schemi del rock classico e portare all’ascoltatore un genere familiare, ma con sfumature e colori originali.
Il 26 Aprile 2019 esce il primo singolo Non è da Me” , pezzo che ha dato inizio ad un intenso periodo di lavoro da parte del gruppo e alla collaborazione con il TakeAwayStudios.
L’8 Gennaio 2020 viene pubblicato il secondo singolo Rosa Nera” , brano che dà voce al sound e alle particolari sfumature tanto ricercate.
L’8 settembre dello stesso anno i SADA firmano il primo contratto con Sorry Mom!, che dà inizio ad un nuovo percorso ancora tutto da scoprire e con la quale esce il singolo “Fumo” seguito dall’ultimo “Chopin Chapeau“.

ANGOLO FASHION

Debutta online la prima collezione Leila Hafiz Italian Modest Fashion

Debutto online su www.leilahafiz.com del brand di moda Leila Hafiz Italian Modest Fashion, con una prima collezione dedicata al Ramadan 2021. 
La startup femminile, fondata dall’italo saudita Leila Hafiz, ideatrice e stilista del progetto, insieme alle due socie, Francesca Lo Furno, comunicazione e PR, e Alessia Ratzenberger, internazionalizzazione e finanza, si presenta sul mercato in occasione della festività più importante dell’anno musulmano, il Ramadan.

LHIMF è una linea di moda sostenibile, circolare, responsabile che utilizza e valorizza piccoli produttori artigianali, offrendo loro visibilità e sbocchi internazionali.
Un autentico made in Italy che diventa strumento d’inclusione culturale realizzando capi per le donne modest e per tutte le donne del mondo.

Il progetto in soli 18 mesi dalla costituzione, ha già ottenuto molti riconoscimenti, tra cui il “Premio Idea Innovativa – la nuova imprenditorialità femminile” della Camera di Commercio di Roma – edizione 2019, il percorso di affiliazione con l’Incubatore Certificato Lazio Innova – Spazio Attivo Roma Casilina ed è tra i vincitori della Prima Edizione del Boost Your Ideas – Lazio Innova / Regione Lazio.
Leila Hafiz Italian Modest Fashion è una linea accogliente, nata dall’unione di culture, per una donna cosmopolita, che conosce la moda, che crede nella sua identità e nella ricchezza della muticulturalità. 

Essere modest, non è solo un’esigenza religiosa e culturale, ma uno stile di vita, una scelta espressiva ed etica della donna, di tutte le donne, un approccio discreto e rispettoso verso tutto e tutti.
LHIMF è quindi responsabile per vocazione, verso la natura e l’ambiente, utilizzando tessuti derivati da fibre naturali o riciclate o rivisitando capi già prodotti a cui dare nuova vita e stile.

Una moda attenta allo spreco che non segue le stagioni tradizionali del settore fashion, ma produce quello che “serve”, in pre-ordere garantendo a ogni collezione la presenza continuativa di alcuni capi, riproposti e mixati per un look rinnovato e mai “fuori moda”.

«Le donne hanno un cuore immenso, sono resilienti per natura perché generano la vita e ciò le rende accoglienti, luminose, potenti. Sono sensibili ed è per questo che la nostra linea di moda non può non essere inclusiva, ecologica, circolare e responsabile verso il mondo, la natura, le minoranze sociali, le donne in difficoltà o che lottano per il loro riscatto e la loro affermazione. LHIMF vuole essere un altro strumento di espressione e racconto delle donne» – evidenzia Leila Hafiz, fondatrice e ideatrice del progetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...