TERZA PAGINA

MONTEVARCHI

1 CAMMINATA IN ROSA per sensibilizzare sull’importanza della prevenzione contro il tumore al seno Vi aspetto domenica 17 ottobre, ore 16.00 in piazza Donatori di Sangue (pzza Stazione)

Potrebbe essere un'immagine raffigurante calzature e il seguente testo "A.N.D.O.S. Odv VALDARNO Comune di Montevarchi OTTOBRE MESE DELLA PREVENZIONE PREVE DEL TUMORE AL SENO 1 CAMMINATA IN ROSA Domenica 17 ottobre 2021 ore 16,00 Partenza P.zza Donatori di Sangue (P.zza Stazione) Montevarchi Camminata non competitiva c.ca h 2.30 con arrivo al Palazzo del Podestà Montevarchi illuminato di ROSA per occasione APERTAA TUTTI PER SENSIBILIZZARE SULL'IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE 11 ricavato dell iscrizione sarà devoluta ad A.N.D.O.S. OdV 5,00 OMAGGIOATITTI IPARTECIPANTI Sentiers PERINFO BANCHETTAYANDA 1151856"

Livorno

Harborea un grande successo in 4 giorni 7 mila visitatori.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante David Neri

Collesalvetti – Guasticce

Nella giornata odierna come tradizione nel 2° martedì di ottobre

Torna la fiera paesana

Da stamattina fino a stasera tardi


I Talent sono arrivati a fine corsa?

Lo scorso anno il nostro blog si era concentrato sul sistema dei Talent, che è illusorio per i ragazzi che vi partecipano

 

Vale davvero la pena continuare ad utilizzare questo sistema per ottenere il successo?

amoroso e marrone

Due vincitrici di Talent Alessandra Amoroso e Emma Marrone

Abbiamo ampiamente dimostrato che nei talent show sono state riscontrate spesso irregolarità, conoscenze all’italiana e poi strani riferimenti di ordine criptato che dimostravano il completo controllo a tavolino di questi eventi. Inoltre abbiamo pubblicato il contratto di uno di questi show televisivi, esaminandolo punto per punto. Abbiamo dimostrato che rappresenta uno scambio commerciale totalmente a favore della casa discografica interamente a discapito dell’artista. Riporta una testata:

Musica: sta svanendo l’effetto talent?

Talent o talento? Se in un primo momento i talent show hanno rappresentato un’innovazione nel mondo della musica, negli ultimi anni questo effetto sembra aver perso la sua potenza. 

Se guardiamo attentamente le classifiche e i podi degli ultimi anni, ci rendiamo conto di come molti non abbiano raggiunto l’apice del successo dei vari Mengoni, Alessandra Amoroso, Emma, Annalisa, Giusy Ferreri o Francesca Michielin… giusto per citarne alcuni. 

Piuttosto, negli ultimi periodi sembra riemergere il talento: un esempio lampante è quello di Ultimo che, dopo aver trionfato tra le Nuove Proposte a Sanremo 2018, continua a fare incetta di successi: secondo posto a Sanremo 2019 ma, soprattutto, un tour da sold-out nei palasport e prossimamente anche negli stadi. 

Ma andiamo ad analizzare dettagliatamente la situazione talent degli ultimi anni, talent per talent. Ci renderemo conto di come molti nomi, pur avendo avuto successo nei vari programmi, facciano fatica ad imporsi nel vasto panorama musicale italiano.

X Factor

Francesca Michielin e Chiara Galiazzo, rispettivamente vincitori nel 2011 e 2012, sono gli ultimi nomi forti del talent. A seguire Michele Bravi e Lorenzo Fragola (2013 e 2014) che hanno vissuto comunque esperienze importanti, come il Festival di Sanremo, ma che ancora devono dimostrare tanto. Negli anni successivi, Giosada, Soul System, Licitra e lo scorso anno Anastasio. L’edizione 2017, vinta da Lorenzo Licitra, ha visto sul podio i Maneskin e  Enrico Nigiotti, forse le uniche due eccezioni di talenti lanciati da X Factor negli ultimi anni.

Amici di Maria de Filippi

Sembrano promettere bene Alberto Urso e Giordana Angi, rispettivamente campione e vice dell’edizione 2019. Ovviamente la strada è tutta in salita ma i due ragazzi hanno stoffa e dovranno riuscire ad imporsi nel tortuoso mondo musicale. Chissà se possano ripercorrere le orme di Alessandra Amoroso ed Emma Marrone, rispettivamente vincitori nel 2009 e 2010. 

Anche Irama, che ha trionfato nel 2018, ha vissuto un buon momento tra il Festival di Sanremo 2019 e la sua hit estiva “Arrogante”. 

Nel 2017 ha trionfato il ballo con Andreas Muller, mentre Riccardo Marcuzzo e Federica Carta hanno completato il podio di quella stagione.

Nel 2016 è stato il turno di Sergio Sylvestre (poi scomparso dalle scene musicali), mentre alle sue spalle si è piazzata Elodie che, dopo la partecipazione a Sanremo 2017 ha realizzato un album e diversi singoli di successo. 

Segno di come non sempre, la mancata vittoria, sia un brutto segno… anzi! Ne è un esempio il secondo posto di Annalisa nel 2011: da allora la sua carriera musicale è stata in ascesa. 

Dal 2013 al 2015 le vittorie di Moreno, Deborah Iurato e The Kolors.

The voice of Italy

Se i due precedenti talent hanno lanciato un maggior numero di talenti, seppur a fasi alterne, totalmente diversa è la situazione per quest’ultimo programma che fa fatica a lanciare talenti. 

L’edizione 2019 è stata vinta da Carmen Pierri mentre, a ritroso nel tempo, Maryam Tancredi (2018) e Alice Paba (2016): per lei un piccolo momento di gloria a Sanremo 2017 al fianco di Nesli. Nel 2015, invece Fabio Curto e poi Cristina Scuccia (2014) e Elhaida Dani (2013). Nomi che fanno fatica ad imporsi nello scenario musicale italiano.


Che fine hanno fatto?


In libreria ESPERIENZA DELLA MALATTIA E SPIRITUALITÀ, a cura di Giampaolo Donzelli 

Curare non può essere compito esclusivo della scienza, ma deve dipendere anche dalla mobilitazione delle risorse interiori della persona, anzi delle persone: di chi cura e di chi riceve cure.

“Nella collana ‘La cura’, le scienze medico-biologiche, umanistiche, letterarie e visive si integrano per creare una nuova cultura per i pazienti, i professionisti e i cittadini. L’obiettivo è promuovere i diritti fondamentali della persona malata o in condizioni di fragilità e diffondere una visione globale della medicina, e di altre scienze della cura a essa integrate, che tenga conto anche dei bisogni psico-emozionali e spirituali, considerati parte inscindibile dell’intero percorso di cura e valori fondamentali del vivere sociale”, dichiara Gianpaolo Donzelli.

Questo libro, ESPERIENZA DELLA MALATTIA E SPIRITUALITÀ, nasce da un incontro e da un invito alla riflessione rivolto a diverse personalità della cultura e della sanità che si interessano al tema della spiritualità. Un incontro celebrato per condividere pienamente e nuovamente lo Spazio dello Spirito, uno spazio che, all’interno dell’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze, rappresenta tanto un luogo reale, come lo sono sofferenze e dolore, gratitudine e gioia, quanto un luogo simbolico, come gli spazi condivisi e aperti che raccolgono i piccoli malati e le loro famiglie. È in questo spazio che ci si confronta con il dramma della morte, soprattutto quando essa è prematura, inaspettata, “ingiusta”. E l’augurio è che esso diventi il luogo per tutti coloro che si prendono cura della sofferenza dell’altro.

In queste pagine molte voci raccontano, da diversi punti di vista, l’esperienza umanissima del passaggio di fine vita, della ricerca di senso sospinti dalla speranza e dalla spiritualità. Un libro plurale, dove si intrecciano culture e riferimenti, citazioni letterarie e filosofiche, testi sacri e poesia: in cui ogni vita si confronta con l’ineffabile.

In questo spazio, possiamo inoltre muoverci, credo, per ritrovarci e ritrovare conforto, per riconoscerci e immaginare una strada possibile lungo un ponte di speranza, lanciato verso l’infinito, di cui non possiamo vedere la fine.

Gianpaolo Donzelli, è professore ordinario di Pediatria e dottore di ricerca in Neonatologia all’Università degli Studi di Firenze. È presidente della Fondazione Meyer.

È membro del Comitato Nazionale per la Bioetica e del consiglio di amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. È stato presidente della Società Italiana di Medicina Perinatale. Ha pubblicato otto volumi scientifici su tematiche medico-biologiche e psicologiche e 512 articoli su riviste internazionali e nazionali.

È opinionista di “la Repubblica”. Ha pubblicato la raccolta di poesie Stupore della nascita (2012), adottato dalla Harvard Medical School di Boston, e partecipato al film Vaccini. 9 lezioni di scienza (2019, diretto da Elisabetta Sgarbi). È curatore della collana di libri “La cura”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...