SPORT

QUALIFICAZIONI MONDIALI 2022

POLONIA – ALBANIA 1-0

SAN MARINO – ANDORRA 0-3

LITUANIA – SVIZZERA 0-4

QUALIFICAZIONI EURO 2023

L’Italia Under 21 ha pareggiato 1-1 con la Svezia

Nelle qualificazioni ad Euro 2023 l’Italia Under 21 ha pareggiato 1-1 con la Svezia. A Monza gli azzurrini del ct Nicolato sono passati in vantaggio al 42′ con un piatto destro al volo di Lorenzo Lucca e nella ripresa hanno sfiorato il raddoppio con Colombo, Rovella e Piccoli. In pieno recupero la Svezia ha pareggiato con un colpo di testa di Tim Prica.

“Dispiace perché non meritavamo di pareggiare, la squadra ha giocato una grande partita e a me è piaciuta molto. Ha fatto meglio di quanto abbiamo visto in Bosnia, ma come al solito abbiamo anche sprecato diverse belle occasioni. Peccato perché poteva essere la quarta vittoria, ma il cammino è ancora lungo”, ha dichiarato il ct Nicolato.

Superlega

Trento si aggiudica il posticipo contro Verona

Il match Trento-Verona chiude ufficialmente la prima giornata di Regular Season: la rinnovata formazione di Angelo Lorenzetti, capitanata da Matey Kaziyski, riesce a tenere testa ai gialloblù di Stoychev e si aggiudica con un netto 3-0 il 41º derby dell’Adige. 

ITAS TRENTINO – VOLLEY VERONA 3-0  (25-16, 29-27, 25-23; durata set: 25’, 33’, 26’; Tot 1h e 24’.)

Buona la prima anche per L’Itas Trentino che, nel posticipo contro Verona, conquista i primi tre punti del campionato. Dopo un primo set a senso unico vinto dai padroni di casa, più incisivi sia in attacco che a muro, la sfida si accende con il secondo parziale. Le due squadre si inseguono in un continuo botta e risposta: Trento sembra riuscire a prendere il largo (21-16) trascinato da Lavia, ma questa volta Verona non cede il passo e pareggia i conti grazie ad un ottimo turno dai nove metri di Mozic, miglior realizzatore della partita con 18 punti (47% in attacco). La situazione di parità prosegue fino ai vantaggi, quando è il capitano trentino Kaziysky a cogliere l’occasione adatta per piazzare l’attacco che vale il 2-0. Anche nella la terza frazione di gioco va in scena un punto a punto serratissimo; sul 15-14, è un muro di Podrascanin a dare il via alla volata finale che determina il primo successo stagionale dei gialloblù trentini.  

MVP: Matey Kaziyski (Trentino Volley) 

Top scorer: Rok Mozic 18 punti (19 attacchi, 1 ace) 

TABELLINO:

Itas Trentino: Lavia 8, Podrascanin 8, Sbertoli 4, Kaziyski 16, Lisinac 12, Pinali 9, Zenger (L); Michieletto 2. N.e. D’Heer, Cavuto, Albergati, Sperotto e De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.
Verona Volley: Asparuhov 7, Nikolic 3, Jensen 7, Mozic 18, Cortesia 4, Spirito 1, Bonami (L); Donati (L), Raphael, Aguenier, Qafarena 5. All. Radostin Stoytchev.

LIVORNO


Presentate le attività sportive per disabili di Sportlandia e Centro San Simone “Gli amici di tutti” onlus

Mercoledì 13 e giovedì 14 ottobre premiazione degli Smart Games

 e inaugurazione del nuovo pontone alla sede nautica dei Vigili del Fuoco 

Illustrate questa mattina in Comune le attività dell’Associazione Sportlandia per gli atleti con disabilità fisica e intellettiva, l’inaugurazione del nuovo pontone antistante la sede nautica dei Vigili del Fuoco “Tomei” e la premiazione degli Smart Games, giochi nazionali Special Olympics che si svolgono in remoto riservati a persone con disabilità intellettiva.

Alla conferenza stampa, oltre al sindaco Luca Salvetti erano presenti i due presidenti delle Associazioni Sportlandia e Centro San Simone “Gli amici di tutti” onlus, rispettivamente Mauro Martelli e Patrizia Anfossi, e Valerio Vergili garante per la disabilità del Comune di Livorno.

La pandemia ha causato una brusca interruzione dello sport in generale, soprattutto per i disabili, ma l’attività sportiva delle due associazioni non si è fermata ed è proseguita in una modalità alternativa che ha riscosso un buon successo: in pratica le due associazioni hanno inventato i giochi da casa (in modalità remoto) e proprio mercoledì prossimo, a Porta a Mare alle ore 17,30 saranno premiati tutti coloro che hanno partecipato agli Smart Games e Play Games.

La premiazione è un momento gratificante per gli atleti, ma anche per le famiglie e per le associazioni che sostengono i giovani e meno giovani con disabilità psico-fisiche.

Il nuovo pontone in legno alla sede nautica dei Vigili del Fuoco sugli Scali D’Azeglio, donato da Fondazione Livorno, sarà inaugurato giovedì prossimo alle 16,30.

“Le olimpiadi e paralimpiadi di Tokyo della scorsa estate sono state particolarmente seguite creando elementi di euforia e trasporto” ha affermato il Sindaco durante l’incontro. “Momenti di emozione intensa si sono vissuti durante le gare delle paralimpiadi grazie alla forza e tenacia degli atleti, che sono anche frutto del lavoro portato avanti da anni da persone e associazioni che hanno sempre incoraggiato gli atleti a raggiungere gli obiettivi. E’ in questa ottica che si inserisce il lavoro di Sportlandia, che insieme al Centro San Simone è un punto di riferimento e di assistenza dei disabili e delle famiglie”.

Valerio Vergili, garante della disabilità del Comune di Livorno, ha ringraziato i presidenti delle due associazioni sottolineando l’importanza dello sport per tutti e soprattutto per chi è disabile e evidenziando che “la gioia e l’emozione che traspare negli occhi dei ragazzi dopo una vittoria e una premiazione è incredibile”.

Sportlandia: nasce nel 2009 con due volontari e due atleti, oggi, grazie al gemellaggio con il Centro San Simone “Gli amici di tutti” onlus, può contare su un grande numero di volontari e atleti. Nell’ultimo anno, grazie al progetto dal titolo “ScopriAmo…Insieme, Sportiva…Mente” le attività sportive praticate sono diventate sette, oltre a due che si svolgono solo in estate. In testa alla classifica il canotaggio, seguito da bowling, nuoto, atletica leggera, judo, walking togheter e in estate bocce e sup. Sportlandia si occupa anche di attività agonistiche sempre legate alla disabilità.

Centro San Simone “Gli amici di tutti” onlus è un’associazione di volontariato nata 36 anni fa e continua la sua missione di aiuto nel territorio livornese, rivolgendosi a giovani e meno giovani con disabilità psico-fisiche. L’associazione è sostenuta dalla Fondazione Livorno, che dà in questo modo la possibilità agli iscritti di fare gratuitamente percorsi di attività ludico-sportive. E’ richiesta soltanto la quota di iscrizione annuale di €20.

Mauro Martelli e Patrizia Anfossi hanno rivolto un appello a tutti coloro che hanno piacere a dedicarsi ad attività di volontariato anche con un minimo impegno di una o due volte a settimana, a favore di tutti i disabili che grazie ad attività ludico-sportive si inseriscono con maggior fiducia nella società.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...